(IN) Netweek

MONZA

Con la crisi, un esercito di periti pronto a valutare i gioielli di famiglia

Share

Sono oltre 30.500 i periti ed esperti iscritti all'apposito Ruolo tenuto dalle Camere di commercio italiane. In maggioranza c'è chi attribuisce il valore a gioielli e preziosi, chi giudica l'autenticità di quadri, opere d'arte e della collezione di francobolli. Poi c'è chi firma traduzioni giurate e stima il valore di case e immobili.

E oggi anche per chi, magari a causa della crisi, vuole vendere o "liberarsi" di oggetti vari, cercando di ricavarci qualcosa. Ma con questa iscrizione si possono valutare anche tartufi, legnami esotici, vacche e maialini. A livello geografico, la Lombardia è la regione dove si trovano più esperti (4.741).

In Lombardia a livello settoriale il 10,2% degli esperti e periti sono iscritti al Ruolo nei settori dell'elettronica e preziosi, il 3,8% nell'arte e antiquariato. Tra le "varie" microcategorie, traduttori, valutatori d'immobili, periti calligrafi e di scritture contabili sono i più ricorrenti. Tra le curiosità un esperto di nivologia, che valuta il rischio valanghe. È quanto emerge da una elaborazione dell'Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza.

Leggi tutte le notizie su "Monza"
Edizione digitale

Autore:pdn

Pubblicato il: 18 Ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.