(IN) Netweek

MONZA

Bimbi malati? Deve poter assentarsi dal lavoro anche il papà 

Share

I papà devono avere lo stesso diritto delle mamme di assentarsi dal lavoro per occuparsi dei bambini malati. E' quanto è stato stabilito in secondo grado dal giudice del lavoro Antonio Lombardi. Sotto il suo giudizio, il caso di un lavoratore Atm che nel 2012 si era visto decurtare dallo stipendio 253 euro per essersi assentato per tre giorni dal lavoro per occuparsi del bambino malato. Il contratto di lavoro collettivo degli autoferrotranvieri applicato dall'azienda sarebbe discriminatorio nei confronti del sesso maschile: se per le donne sono previsti dieci giorni di permesso pagato nel corso dei primi tre anni di vita del figlio, gli uomini ne possono usufruire solo ed esclusivamente se le consorti rinunciano allo stesso permesso. Ma se la mamma è disoccupata o ha un rapporto di lavoro con un contratto diverso, o ancor più assurdo se il padre è single, non c'è modo che possa acquisire i dieci giorni di permesso concessi alle donne.
Ora ad Atm è stato imposto di riconoscere questi permessi a prescindere dal sesso e a parità di condizioni, cioè a prescidere dal lavoro del partner.

Leggi tutte le notizie su "Monza"
Edizione digitale

Autore:cbt

Pubblicato il: 28 Maggio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.