(IN) Netweek

MONZA

I messaggi nascosti nei disegni che il bambino fa della famiglia

Share

Carissime mamme, per il vostro appuntamento con la rubrica Info Mamma oggi abbiamo intervistato la grafologa Candida Livatino. Dalle sue parole, ecco il significato nascosto dei disegni in cui il bambino rappresenta la famiglia.
"Vedere come i bambini rappresentano la famiglia è molto importante per capire come vivono il rapporto con i genitori, i fratelli e le sorelle.
Bisogna però considerare l'età, perché a 5-6 anni l'identificazione con i genitori è totale, mentre a 9-10 il ragazzino ricerca una sua autonomia, senza che per questo venga meno l'affetto.
Oggi analizzeremo tre casi tra quelli più interessanti ed indicativi.
Partiamo dall'esclusione di uno o più componenti della famiglia.
E' un segno di rifiuto verso chi è escluso, che può essere determinato dalla gelosia e dalla paura di poter perdere l'affetto dei genitori (un classico è il fratellino appena nato).
Se invece nel disegno compaiono figure che non fanno parte della famiglia il segnale che il bambino ci manda è quello di una certa solitudine.
E' tipico del figlio unico, che ha a che fare prevalentemente con adulti e ricerca un coetaneo con il quale comunicare e giocare.
Rappresenta così una figura immaginaria creata dalla sua fantasia.
Se uno dei personaggi è prima disegnato e poi cancellato il segnale è più preoccupante.
Nel bambino c'è insofferenza nei confronti di uno o più membri della famiglia o addirittura di se stesso. E' un sentimento che il bambino non esprime, si tiene dentro e gli genera tensione.
Una tensione che può derivare anche dal fatto che è combattuto tra il desiderio di avere un rapporto con questo familiare ed il rifiuto nei suoi confronti".

Leggi tutte le notizie su "Monza"
Edizione digitale

Autore:cbt

Pubblicato il: 02 Giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.